Seleziona Pagina

La Missy sbagliata

La Missy sbagliata
Titolo: La Missy sbagliata
Poster:
La Missy sbagliata
Data di uscita: 2020-05-13
Durata: 89 minuti
Genere: Comedy, Romance
Budget: Dato non disponibile
Titolo in lingua originale: The Wrong Missy
Voto (1-5 Stelle): ⭐⭐


La mia più grande lamentela sui peggiori film di Happy Madison, specialmente quelli su Netflix da quando Adam Sandler è passato da essere una star del cinema, a una dei film in streaming, è che spesso sono noiosi. Allestimenti improvvisati, battute facili, trama molto povera, ecc. C’è un po’ di tutto questo nell’ultimo “La Missy Sbagliata”, c’è troppo umorismo scontato in questo film, sembra la prima stesura di un corso di scrittura comica per matricole, e il cast di supporto è pieno di scene pigre. Ma poi c’è Lauren Lapkus, che si lancia in ogni scena senza paura e un coinvolgente senso di follia comica. È quasi un peccato che il film, nel complesso, non sia migliore e che David Spade non dia la metà dello sforzo del suo coprotagonista, perché Lapkus è abbastanza bravo da permettere di far capire come questo film avrebbe potuto essere.

“La Missy sbagliata” si apre con un terribile appuntamento al buio tra Melissa e Tim. Tim è un tipo relativamente semplice. Missy, invece, è al limite del terrificante. Parla apertamente di sesso, immerge i capelli nel vino prima di berlo, e porta dietro con se un coltello che chiama Sheila. Lei è l’anti-Tim. Tim pianifica su come fuggire dalla scena passando dalla finestra del bagno, sperando di non vederla mai più.

La Missy sbagliata

Non molto tempo dopo, Tim è all’aeroporto, dove ha un incontro con un’altra Melissa (Molly Sims). I due hanno tutto in comune e finiscono nello sgabuzzino di un bidello prima che il suo volo la porti via. Tim ha il coraggio di invitare questa Melissa a fare un viaggio alle Hawaii in un ritiro aziendale per impressionare il nuovo capo. Indovinate invece a quale Melissa scrive?

Trama banale

È chiaro da tempo che Happy Madison e la compagnia costruiscono i loro progetti intorno a dove il cast e le loro famiglie hanno voglia di andare in vacanza, e questo permette ai clienti abituali come Spade, Nick Swardson, Rob Schneider e Jackie Sandler di stare sotto sole delle Hawaii. La trama spesso manca il segno, ma c’è Lapkus che mantiene l’interesse degli spettatori attraverso la maggior parte dei suoi momenti peggiori (anche se c’è una scena in cui lei vomita dentro una gabbia di squali… ecco, è meglio che venga dimenticata da tutti).

Spade a malapena riesce a trovare un’espressione e tanto meno a dare qualcosa al suo partner in termini di tempismo comico. Il film ha quell’aspetto da film per la televisione, è veramente un peccato.

E, naturalmente, la Missy sbagliata procede per sentieri incredibilmente prevedibili in termini di trama. Naturalmente, Missy farà del bene e conquisterà Tim. Abbastanza scontata come trama. Immaginate se la squadra avesse il coraggio di fare di Missy un personaggio veramente folle, invece di qualcuno che alla fine conquisterà tutti e si unirà alla loro blanda parata. Fin dall’inizio, anche quando Melissa brandisce un coltello e striscia sotto i box del bagno pubblico, non si può fare a meno di pensare che potrebbe fare meglio di Tim. Purtroppo non riesco a consigliarvi questo film.

La Missy sbagliata trailer

Circa l'autore

Alessandra Moretti

Mi chiamo Alessandra e sono appassionata di film di tutti i generi, adoro anche la musica. Sono laureata in scienze della comunicazione. Nel tempo libero amo dedicarmi alla danza.