Vangard Cafè


Selezione di cortometraggi
Martedì 30 Novembre

En el esejo del cielo

regia: Carlos Salces | Messico 1997 | 10’

La storia di un bambino messicano che vive con la madre in un povero casolare adiacente un campo di mais.
Quando sente il rombo di un aereo il niño corre fino a una pozza d’acqua in cui si specchia l’immagine del rumoroso velivolo e cerca di catturarla.

Argent content

regia: Philippe Dussol | sceneggiatura: Philippe Dussol, Mathias Pothier | Francia 1999 | 18’

Due rapinatori (un ragazzo e una ragazza) in fuga su rollerblades per le strade di Parigi, si confessano allo spettatore esprimendo pacatamente il loro disprezzo per una vita “normale” e il senso di ribellione verso una società che può offrire solo un futuro misero e incerto.

Giovedì 2 Dicembre

Willy Nilly

regia: Mike Smith | Nuova Zelanda, 1998 | durata: 12’

Due fratelli quarantenni “soffocati” e oppressi dall’anziana madre, potranno “affacciarsi” alla vita solo quando una mattina lei muore improvvisamente. Dopo un veloce funerale, finalmente soli, scoprono la libertà e il sesso mentre la madre si rivolterà (letteralmente) nella tomba.

Fünf Minuten

regia: Britta Krause | nazione: Germania, 1998 | 7’

Un concentrato di satira a una borghesia in bilico, a fine millennio, sull’orlo di una follia pronta ad esplodere in una manciata minuti (sette) in cui tutto può succedere.

Taxi de nuit

regia: Marco Castilla | Francia, 1997 | durata: 10’

Incantevole corto d’animazione tratto da Les chiens, le desir et la mort di Boris Vian, che narra di un incontro casuale tra un tassista e una sanguinaria attrice che lo coinvolge in un gioco al massacro durante una allucinante corsa notturna in una New York da incubo.

Martedì 7 Dicembre

George Lucas in Love

regia: Joe Nussbaum | cast: Martin Hynes, Lisa Jakub | Stati Uniti, 1999 | 9’

Il giovane George Lucas, studente di cinema, ha solo tre giorni per finire la sua sceneggiatura o non potrà laurearsi. Colto dal blocco dello scrittore,solo l’incontro con Marion riuscirà a sbloccarlo, permettendogli di terminare il suo capolavoro.

Bloody Olive

regia: Vincent Bal | Belgio, 1996 | 10’

Mylene e Werner stanno sistemando il loro appartamento per Natale, quando arriva Sam con una bottiglia di Veuve Cliqot. Sam confida a Werner di sapere del suo furto sul lavoro, così Werner lo uccide. Poco dopo però, Sam è ancora vivo e sembra che qualcun altro debba morire. Chi si prende gioco di chi?

Moja domovina

regia: Milos Radovic | Jugoslavia, 1997 | 10’

Parodia di tragici eventi avvenuti nella moderna Serbia, Moja domovina è satira crudele di un paese (l’ex Jugoslavia) e commedia dell’assurdo dai toni surreali. Come dirà lo stesso regista: “L’assurdità è un modo di vivere, nel mio paese”.

Giovedì 9 Dicembre

Flying Saucer Rock’n'Roll

regia: Enda Hughes | sceneggiatura: Mik Duffy, Enda Hughes | Irlanda del Nord, 1998 | 12 ‘

Irlanda 1958. Eddy è un simpatico perdente, ama il cinema e il rock’n roll, ma nessuno gli crede quando dice di aver avvistato un ufo. Poi però sarà lui, grazie ad un problema di udito che lo rende immune al raggio del suono ipnotico usato dagli alieni, a salvare l’umanità.

Ruleta

regia: Roberto Santiago | Spagna, 1999 | 12’

Cinque casalinghe, mentre bevono un caffè in cucina chiacchierando intorno al tavolo di offerte speciali, bucati, figli e banalità quotidiane, giocano a una sanguinosa roulette russa.